UN TEST GENETICO PER DIMAGRIRE: IL DNA E’ DAVVERO PIU’ IMPORTANTE DEL NOSTRO STILE DI VITA?

La cosiddetta dieta genetica, che si basa appunto su test del DNA, altro non è che l’ennesima “dieta commerciale” proposta ormai già da qualche anno anche in Italia. Il test consiste in un prelievo di saliva raccolto presso uno studio medico, in farmacia o comodamente a domicilio grazie ad appositi kit, che verrà poi inviato a un laboratorio per l’analisi del DNA. In base allo studio di soli pochi geni (analisi dei polimorfismi) si vorrebbe individuare per un determinato soggetto quelli che sono gli alimenti “più indicati” e quelli invece “da evitare” per perdere peso. L’ulteriore analisi di altri geni sarebbe indicata per dimostrare se c’è anche una naturale predisposizione al sovrappeso. L’analisi di altri geni ancora viene effettuata per determinare invece quale sarebbe il tipo di attività fisica più adatto per quella persona.

Read More